SCALFAREIDE #32, DI ROCCO ALBANESE

Non si vedono da tempo, e dunque per questo saluto sulla spiaggia il loro incontro si nutre di ascolto e silenzio. Il battito cardiaco del mare e il fruscìo delle onde delle pietroline. L’urlo di qualche sparuto gabbiano, il sole che asciuga l’umidità e le ridondanze. Qualche parola, anche. Sono lontani e di spalle sul … Continua a leggere