Nodo: Complessità, di Attilio Meliadò

            (Pensiero di carità) È una tendenza connaturata alla nostra mente quella di definire in enunciati lineari, semplici ed esatti i dati e le analisi di ogni indagine che a noi interessa. La comprensione (dal lat. cum-prehendere) risponde ad un bisogno arcaico di sicurezza che elimini ogni distinzione superflua o ambiguità che possa ingenerare … Continua a leggere

Resnais e De Andrè, di Daniela Costanzo

  così fu quell’amore dal mancato finale così splendido e vero da potervi ingannare

Pompei, di Rocco Albanese

La Signora della Scala se ne sta su di un muricciolo a secco ad incontrare la primavera. Come la lucertola, anche la Signora della Scala – benché manichina senz’arti – apprezza profondamente il calore rinnovato del sole. E si intuisce la futura infiorescenza, innumerevole e leggera, del papavero. Si potrebbe essere ad Archi, od in una delle tante distese … Continua a leggere

Modigliani e de Moraes, di Daniela Costanzo

      un fiume notturno, interminabile e lento che… nel suo corso siderale mi porta illuminato di passione nell’oscurità, verso lo spazio senza fine di un mare senza termine.