Nodi: Fede, di Attilio Meliadò

(A-teismo che crede)       Ciò che precede la Fede, come il vero Pensare è la domanda ultima e radicale in cui ne va dell’intera esistenza dell’uomo, segnata dall’ineludibile ferita della sua interruzione ultima. In tale domandare Fede e Filosofia sono mosse da un identico desiderio, interrogano, al di là della loro apparente opposizione, lo stesso … Continua a leggere

Buon Natale 2012, di Francesca Labate

NODI: Preghiera, di Attilio Meliadò

  (chiedere senza nulla volere)   «È stolto chiedere agli dèi ciò che ci si può procurare da se stessi» dice Epicuro. Il linguaggio della preghiera – si può convenire – è la parola dell’uomo povero, dell’uomo che necessariamente manca con le sue sole forze il suo più vero desideratum. Per questo si rivolge all’Altro. Preghiera è … Continua a leggere

All’amico z., di Nuccio Labate

La signora, questa settimana, ha comprato due libri (malgrado la crisi): di armonia risuona e di follia, di e. borgna, e lo tiene lì, sulla scrivania, rimandando il piacere di sentirlo a più tardi, come se si trattasse di un inedito di battisti, e sperando di ricordarsi, quando verrà il momento, delle cose sentite al … Continua a leggere