Mémoires de la mer solitaire, di Daniela Costanzo

Traccia 1 “Quando la signora arrivò in cima alla scala era nata da poco e aveva molto vissuto. I ricordi che aveva deciso di conservare per sé erano poche immagini ripiegate con cura e lo sguardo di  un uomo che non era più sicura di aver mai chiamato in alcun modo. In questa calda dimenticanza … Continua a leggere

Omaggi alla signora: La G di Gwyn sta per Gozzano (di Francesca Pizzi)

Il ritratto da leggere stette ad impilare polvere su un tavolino accanto alla finestra finché un esperto soffio di vento se lo prese per farne nuove storie: “…e rivedo la tua bocca vermiglia Così larga nel ridere e nel bere E il volto quadro senza sopracciglia Tutto sparso d’efelidi leggiere E gli occhi fermi, l’iridi … Continua a leggere

Omaggi alla Signora: Come Mr Gwyn (di Giovanni Speranza)

Marco si chiuse la porta alle spalle e trascinò stancamente il suo volto lugubre giù per le scale. Il tacco delle scarpe picchiava forte sulle piastrelle con un ritmo alterato che rammentava un battito di cuore affannato: aveva l’animo infranto e non riusciva a nasconderlo nemmeno per un attimo. Mille ricordi per cui una vita … Continua a leggere

Roma nascosta: il Colosseo

Roma Nascosta, iniziamo da quello che si vede, ma che non si sa. Per esempio il Colosseo, simbolo di Roma in tutto il mondo, all’anagrafe non si chiama affatto così. Il suo vero nome era semplicemente “anfiteatro”, oppure “anfiteatro cesareo” (cioè imperiale, fatto costruire dagli imperatori). Solo dopo la caduta dell’Impero romano, l’anfiteatro prese il … Continua a leggere

Sinapsi Archeo: Intro

Sinapsi Archeo propone la lettura di articoli di argomento archeologico pubblicati di recente su riviste specializzate, attraverso una intervista ai loro autori. La scelta delle persone e degli argomenti che propongo è una scelta assolutamente faziosa e invischiata, e nasce, almeno all’inizio di ogni filo dendritico, da relazioni di tipo personale o da mie subitanee … Continua a leggere

Panoramica 2 – il Team Leader

I denti del Team Leader, appena chiusi gli occhi, sfuggono a una ricostruzione soddisfacente. Pur sforzandomi, sempre cedo alla tentazione di confondere alla sua la bocca di un noto comico italiano. Ma c’è poco da ridere: se ripeto a voce alta le formule che il Team Leader ci ha insegnato per sentirci davvero parte della … Continua a leggere

Traccia 4

Prima di scrivere il tuo testo per Signora, puoi trarre ispirazione, se vuoi, dalle tracce che trovi sul blog. Questa è la quarta traccia che pubblichiamo. Traccia: 4 Testo: Somehow the grace, the bloom of things has flown, And of all men we are most wretched who Must live each other’s lives and not our … Continua a leggere

Panoramica 1 – Autobiografia

I miei denti hanno un’idea di sé molto quadrata; però hanno incontrato un palato stretto. Il sintetico compromesso è un’arcata trapezoidale con qualche pretesa curvilinea. Gli incisivi superiori laterali si aprono a ventaglio come gli alettoni di un aereo. Da piccola pensavo che il mio spirito dimorasse appena dietro le tonsille ben tenuto a guardia … Continua a leggere

Danza: notizie dal mondo, di Paolo Mangiola

«To understand what I am saying, you have to believe that dance is something other than technique. We forget where the movements come from. They are born from life. When you create a new work, the point of departure must be contemporary life – not existing forms of dance.» Pina Bausch Ultimamente quando do un’occhiata … Continua a leggere

Una madre molto scrupolosa

A L. è toccata in sorte una madre molto scrupolosa. Tiene la borsetta in una grande busta della spesa per prevenire gli scippi; tiene un pesciolino di tessuto  rosso nella borsetta, perché gli spicci siano sempre a portata di mano; tiene sempre un elastico morbido nel pesciolino di tessuto  rosso per fare, all’occorrenza, una coda … Continua a leggere